BARRETTE PROTEICHE E NON SOLO: QUALI SCEGLIERE?

Barrette ai cereali

Oggi è possibile scegliere tra una vasta gamma di barrette proteiche, energetiche e dietetiche, ideali sia per il pre e post allenamento, sia come gustoso spuntino spezzafame per chi non pratica sport.

Scopri la corretta alimentazione pre e post allenamento nel nostro articolo >> Alimentazione pre e post allenamento

Il successo delle barrette è determinato principalmente dal fatto che sono:

  • pratiche: si possono portare e consumare ovunque;
  • salutari: perché rispetto agli snack tradizionali, apportano valori nutrizionali sani.

Non tutte le barrette sono uguali. La scelta dipende principalmente dal tipo di attività che si svolge e dagli obiettivi prefissati.

Per orientare la scelta e facilitare l’acquisto di questi snack, è necessario sapere che le barrette si dividono in tre macrocategorie:

  •  energetiche
  •  dietetiche
  •  proteiche

BARRETTE ENERGETICHE

Tutte le barrette sono energetiche, perché danno un apporto calorico.
Nel mondo degli integratori, quando si parla di barrette energetiche, si fa riferimento ai prodotti ad alto contenuto di carboidrati; vengono utilizzati soprattutto negli sport acrobatici e in quelli che richiedono uno sforzo prolungato.
Questi prodotti hanno un ridotto contenuto di proteine e fibre, favorendo quindi la digestione in tempi rapidi, anche se si è sotto sforzo.

Non dimenticare di:
– controllare la formulazione generale della barretta e opta per quelle che contengono vitamine e aminoacidi.

BARRETTE DIETETICHE

Le barrette dietetiche sono bilanciate, hanno un giusto rapporto tra proteine, carboidrati e grassi e possono essere utilizzate sia dagli sportivi, sia dalle persone che desiderano solamente fare uno spuntino con qualcosa di leggero e nutriente.

Non dimenticare di:
– controllare che tra gli ingredienti non ci siano grassi idrogenati, conservanti artificiali e un’alta percentuale di polioli (dolcificanti spesso utilizzati per rendere più appetibili le barrette).

Vuoi sapere in quali bevande ci sono gli zuccheri nascosti? Leggi il nostro articolo >> Zuccheri nascosti in bevande insospettabili

 BARRETTE PROTEICHE

Le barrette proteiche sono integratori alimentari che contengono un’elevata percentuale di proteine e vengono utilizzate sia da chi segue una dieta per perdere peso, sia dagli sportivi che desiderano aumentare la massa muscolare magra. Generalmente, questi snack contengono:

  •  proteine (20g circa)
  • carboidrati
  • lipidi
  • sali minerali
  • vitamine
  • creatina

Oggi nel mercato si trovano barrette di ogni tipo, ad esempio senza glutine, senza lattosio, alla soia o con amminoacidi. Ce ne sono davvero per tutti i gusti!

Poi, in base alla quantità di carboidrati contenuti nelle barrette proteiche, si possono distinguere tra:

  •  barrette ad alto contenuto di carboidrati, da considerarsi come semplici snack “spezza-fame” e non adatte a chi segue una dieta ipocalorica;
  •  barrette a basso contenuto di carboidrati, definite “low carb”, che possono essere utilizzate come sostitutivo di un solo pasto per chi vuole perdere peso, ma allo stesso tempo acquisire proteine. In questo caso, l’assunzione consigliata è di una barretta al giorno per un periodo non superiore a 6/8 settimane.

Non dimenticare di:
– controllare la percentuale proteica contenuta nel prodotto: più elevato è il valore (nel mercato degli integratori si possono trovare barrette che contengono fino al 60% di proteine), maggiore sarà il prezzo.
– controllare la fonte proteica delle barrette: le più diffuse sono le proteine del latte , ma si possono trovare anche quelle dell’uovo, di soia e tante altre fonti.

Nonostante le barrette proteiche siano tascabili, già dosate, facili e veloci da assumere, si raccomanda di non abusarne e di consumarle lontano dai pasti principali.

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità green?

Iscriviti alla newsletter

Tags from the story
, ,
Scritto da
Altro da monica

LA PASTA NON FA INGRASSARE: STOP ALLE RINUNCE!

La pasta è il piatto principale della dieta mediterranea, ma è anche...
Continua a leggere...